Drogheria a tutte le ore

drogheria-plinio

C’è un posto a Milano che è un po’ bottega, un po’ bistrot, ma, perché no, anche ristorante ed enoteca. Un posto, insomma, dove sentirsi a casa, ma con uno chef a disposizione, il simpatico Gianluigi Dolci, pronto a cucinarti gustosi piatti con ingredienti di stagione, un sommelier che ti consiglia con che vino o birra artigianale abbinarli e un piccolo mercato dove acquistare, prima di andar via, i prodotti che più ti sono piaciuti. Si chiama Drogheria Plinio (via Plinio 6, m1 Lima) ed è un locale da scoprire, da vivere e condividere a tutte le ore. Si parte dalla colazione, tipicamente mediterranea – quindi senza pretese “all’americana” – si prosegue con il pranzo con il menù ogni giorno diverso e a ottimo mercato (5€ per i primi, 7€ per i secondi), si arriva all’aperitivo, non a buffet, ma fatto di assaggini, e si conclude con la cena (qui il menù cambia settimanalmente), a volte persino fino a tarda sera grazie all’accordo con i vicini cinema e teatri per una “cena da secondo spettacolo”.

IMG_5795Unica regola: tutte i piatti sono preparati con ingredienti di stagione di origine nostrana e prodotti che si possono acquistare direttamente in Drogheria. Quando sono stata io a cena ho provato degli gnocchi di barbabietola in crema di zucca e tartufo nero (delicati, originali), dopo aver assaggiato diversi ottimi formaggi, serviti con marmellate varie, e salumi, oltre che una gustosissima torta salata fatta in casa con verdure di stagione, per poi passare al dessert dove ho optato per una buona crema catalana (che era però tiepida e, a mio gusto personale, avrei preferito calda). Il tutto comunque a prezzi molto accessibili: primi fra i 9 e i 12 euro, dolci 4 euro, con un conto finale di 25 euro a testa circa (eravamo in 6 e abbiamo preso cose diverse).

IMG_5787L’atmosfera è informale, l’ambiente colorato e caldo, adatto a una cenetta intima, così come a un pranzo fra colleghi. Molto originali e allegri i lampadari ottenuti da bottiglie di vetro Verallia (alcune ancora con l’etichetta di quello che contenevano come passata di pomodoro e succhi), le sedie in formica colorata originali degli anni ’50 e la profusione di legno di faggio utilizzato sia per i tavoli sia per le scaffalature dove sono in mostra tutti i prodotti in vendita, compresi alcuni libri a disposizione dei clienti da consultare in loco o comprare.

Nota per me positivissima, oltre al free wi-fi, è che il locale èDog Friendly” con possibilità, a fine cena, di chiedere anche la “doggy bag” per portare i possibili avanzi del pasto a casa.

Da gennaio poi, ogni 15 giorni, tutti i giovedì, andranno in scena serate con menù a tema. Stay tuned!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...