The Vampire Diaries… e quindi?

Avete presente Twilight? Ecco allora sapete già di cosa parla The Vampire Diaries, il telefilm horror (tratto dai libri di Lisa Jane Smith) che è iniziato ieri sera su Italia1. Praticamente un Twilight in versione spezzettata in puntate. I protagonisti sono tre giovani adolescenti bellocci, più bellocci di quelli della Meyer: lui è Paul Wesley, che interpreta il vampiro buono Stefan Salvatore, lei è Nina Dobrev, la bella della situazione Elena Gilbert, l’altro è Ian Somelhalder cioè il vampiro cattivo (e fratello di quello buono) Damon Salvatore. Solito intreccio amoroso, solito triangolo e solita noia, davvero nulla, ma proprio nulla, di nuovo. Il tutto, però, condito da un po’ di paura in più e chiaramente la consapevolezza di sapere già come finisce. Insomma, viste le prime puntate ieri (delle ben 22 della prima stagione e le altrettante della seconda), direi che può bastare.

Annunci

3 pensieri su “The Vampire Diaries… e quindi?

  1. Vampire Diares è troppo bello! Da quando lo visto mi sono innamorata subito di questo film! Poi c’è dentro Demon che è lui che più di tutti mi spinge a guardare questo film! Comunque è bellissimo! (:

  2. Ti sei fermato alla prima puntata, hai provato a vedere anche le altre? Ecco. Io lo trovo un telefilm stupendo!! Non è affatto la “solita noia”! E non è una copia di Twilight, visto che i libri de “Il diario del vampiro” sono stati scritti ben 15 anni prima di quelli della Meyer, semmai è il contrario!! 🙂 Quoto il commento di Sara, Damon è comunque il personaggio che rende veramente interessante questo telefilm!!!

  3. Giò so che i libri sono precedenti a Twilight e, infatti, non volevo dire che ha plagiato la Twilight saga, solo dicevo che c’è un’abbondanza ingiustificata di vampiri ultimamente. Un telefilm, questo, che si aggiunge irrimediabilmente a mille altri risulta, a mio parere, superfluo, o almeno non una novità così interessante. Ho guardato anche alcune altre puntate e, purtroppo, non mi ha convinta. In ogni caso il mio rimane un personalissimo giudizio da una che, comunque, non ama il genere, fosse anche Dracula di Bram Stoker 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...