Questione di Vanità

 

Sono giorni di fermento. Prima la Borromeo che grida alla censura – effettivamente lo stop alla sua intervista mai andata in onda all’Era Glaciale, programma di Daria Bignardi su Rai2, rischia di compromettere la democrazia in Italia, attenzione!!! – ora è la volta delle rivelazioni shock di Enrico Mentana. A Vanity Fair, domani in edicola, racconta “la notte che tutto finì”, e anticipa la lettera (pubblicata integralmente sul suo libro in uscita per Rizzoli “passionaccia”) scritta a Fedele Confalonieri poco dopo la vittoria elettorale di Berlusconi:  “Non mi sento più di casa in un gruppo che sembra un comitato elettorale, dove tutti ormai la pensano allo stesso modo, e del resto sono stati messi al loro posto proprio per questo… Mi aiuti a uscire, presidente! Lo farò in punta di piedi”.

Per chi non ricordasse la vicenda dello strappo fra il Chicco nazionale e le reti Mediaset, la riassumo brevemente: era il 9 febbraio 2009, la notte in cui Eluana Englaro morì. Canale 5 trasmetteva, come tutti i lunedì, il Grande Fratello. Enrico Mentana, allora direttore della rete e conduttore del programma di approfondimento Matrix, alla notizia della morte improvvisa della ragazza, chiese di interrompere la trasmissione del reality per una diretta improvvisata del suo programma. I vertici Mediaset non accolsero la proposta e lui, indignato, si dimise, licenziato poi anche dalla conduzione di Matrix. Questa la dichiarazione rilasciata da Mentana appena dopo lo stop della rete:

“di fronte a un dramma che scuote il Paese intero, ha deciso di non cambiare di una virgola la sua programmazione di stasera su Canale 5, nonostante sia il Tg5 sia Matrix fossero pronti a aprire finestre informative sulla morte di Eluana. Non è così che si fa informazione su una grande rete nazionale. Non esiste solo l’audience. Simili scelte tolgono credibilità a chi le compie, e personalmente non ho nessuna intenzione di avallarle. Stasera su Canale 5 il dramma è quello della cacciata di una concorrente dal Grande Fratello. A mezzanotte, se va bene, si parlerà di Eluana, a Matrix. Andremo in onda comunque, per dovere di informare. Domani però rassegnerò le dimissioni da direttore editoriale di Mediaset, per un altro dovere, quello di coerenza”.

Matrix quella sera non andò comunque in onda e così la relazione fra Mentana e Mediaset si concluse malamente, sfociando in un contenzioso ancora aperto – il conduttore ha infatti inoltrato al Tribunale del lavoro una richiesta di reintegro, la cui sentenza è attesa nelle prossime settimane.

Vanity alla mano, attendiamo il prossimo capitolo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...