Ah la muuusica!

Michele Francesco e Federico

Michele Francesco e Federico

Secondo voi potevo mancare al concerto benefico organizzato da X Factor all’Alcatraz di Milano a favore dell’Abruzzo distrutto dal terremoto??? Bè, ovviamente no! E infatti documento per voi la serata.

Ore 19.15: Dopo aver magicamente trovato posto proprio davanti all’Alcatraz, io e gli altri fedelissimi, eravamo già in coda nell’attesa che aprissero il locale. La coda era già lunga, ma la missione era più che possibile.

Ore 20: Puntuali come svizzeri hanno aperto “i cancelli” e siamo entrati. Dopo aver appurato il meccanismo per fare le offerte a favore dei terremotati – chiamare o inviare un sms al 48580, FATELO!!! – ovviamente ci siamo appostati già sotto il palco come ad ogni concerto che si rispetti, conquistando una discreta sesta/settima fila. Panino di sopravvivenza e  quattro chiacchiere e pronostici per smorzare l’attesa. Pubblico presente davvero variegato. Dai bambini delle elementari (chissà come faranno a trasmetterne le immagini in tv), fino ai coetanei dei miei genitori che sui pezzi dei Beatles si sono, giustamente, entusiasmati.

Ore 21.20: In leggero ritardo appare il buon Facchinetti (leggermente sopra le righe… troppo guaranà forse???) sul palco e si comincia. Prima appaiono tutti e 4 i semifinalisti di X Factor con i loro vocal coach e Morgan, poi inizia la musica con Jury. Drops of Jupiter, suo pezzo cult. Dopo di lui i Bastard con una ballata anni 50 e Daniele che incanta tutti con Black and Gold. Matteo chiude il primo giro, osannato da Dj Francesco che lo presenta quasi come fosse già il vincitore, e forse lo sarà davvero. Veramente emozionante il pezzo Ancora, ancora, ancora di Mina che ha cantato con il suo vocal coach Andrea Rodini – proprio una gran voce pure lui. Anche Gaudi e Uto si dimostrano veri maestri: cantano e suonano al servizio dei ragazzi per tutta sera. Lo stesso ha fatto Morgan, partito in camicia e giacca, e giunto alla fine del concerto quasi nudo, solo in gilet e cappellino per la gioia di molte fan –  per me si conferma l’adorabile anoressico di sempre (e qui mi scuserete se ci capiamo in pochi).

Daniele Morgan e Uto

Daniele Morgan e Uto

Anche Mara e Simona hanno partecipato alla serata, intervenendo più volte sul palco. La Ventura ha anche cantato accompagnata da Morgan al piano. Stonata come una capra ma davvero divertente e simpatica.

Simona Ventura  e Morgan

Simona Ventura e Morgan

Tutta la serata è stata, come direbbe la mia amica Michi, simpaticissima. Hanno suonato quasi sempre tutti insieme, senza squadre o divisioni. I Bastard e Jury si sono messi al servizio degli altri con gli strumenti, così come i vocal coach e Morgan. Proprio una bella atmosfera, giusta per la causa che ha spinto la produzione ad organizzare questo evento.

Il concerto si è concluso in bellezza con tutti sul palco a cantare Starman di David Bowie, dopo un’ora e mezza di ottima musica e divertimento. Da segnalare assolutamente il medley di Corona eseguito da Daniele, troppo anni 90 e troppo bello e di sicuro il pezzo degli AC/DC Thunderstruck cantato dai Bastard, very heavy rock! We love you, Bastard!

TBSOD

TBSOD

Annunci

Un pensiero su “Ah la muuusica!

  1. Non potevo immaginare conclusione diversa per questo post! Una serata simpaticissima, per un riassunto altrettanto simpaticissimo e in grado di fare “sentire” qualche nota, steccata e armonica, di far assaporare le melodie e i colori, anche a me. Ebbrava Fra!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...